GOVENARELASCUOLA lancia la campagna per la presentazione dei ricorsi sulla perequazione interna_Luglio 2014

Scritto da Pietro Perziani on . Postato in Il dirigente e lo staff

GOVERNARELASCUOLA LANCIA LA CAMPAGNA PER LA PRESENTAZIONE DEI RICORSI SULLA PEREQUAZIONE INTERNA

Il 9 luglio abbiamo dato notizia della vincita in via definitiva di un ricorso sulla perequazione interna; il 16 luglio è arrivata la notizia di un altro ricorso vinto in primo grado presso il Tribunale di Como sempre sulla perequazione interna; ne siamo felici, in primo luogo per il collega che ha vinto il ricorso.

Siamo così alla terza sentenza favorevole; alla fine di questo articolo, pubblichiamo una scheda che dà notizie dettagliate sui i tre ricorsi, dato che le informazioni che circolano non sono molto precise.

Tanto per dire, la FLCGIL dice che i colleghi di Roma che hanno vinto in via definitiva avranno una “specie” di RIA; ma quale “specie”, questi colleghi avranno la RIA pleno iure, a tutti gli effetti economici, contrattuali e di legge!

Di fronte a questi successi, l’ANP propone di nuovo di inviare una diffida e lo stesso fa la FLCGIL.

GOVERNARELASCUOLA ritiene perciò che ci siano ottimi motivi per presentare subito i ricorsi sulla Perequazione Interna: il ricorso è individuale e le sentenze si applicano solo a chi ha presentato ricorso.

A settembre, facciamo partire la campagna di adesioni; nel frattempo, stiamo valutando come organizzare al meglio la presentazione dei ricorsi e la loro gestione nelle diverse fasi dell’ iter processuale; possiamo dire che siamo in grado di offrire “il meglio”, perché i ricorsi saranno curati:

-dallo Studio Legale Walter Miceli-Fabio Ganci del Foro di Palermo, per quanto riguarda gli aspetti legali

-da GOVERNARELASCUOLA, in particolare da Pietro Perziani, per quanto riguarda gli aspetti contrattuali e contabili.

Abbiamo deciso di partire con la campagna dei ricorsi a settembre, perché adesso i Tribunali (e non solo…) sono in ferie; nell’immediato, invitiamo chi fosse interessato ad inviarci una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o a quello Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., verrà da noi ricontattato ai primi di settembre.

Chi ci ha già scritto dopo l’articolo del 9 luglio, non c’è bisogno che riscriva, verrà anche lui ricontattato ai primi di settembre.

Ci si permetta in chiusura una nota di autocompiacimento: in tutti e tre i ricorsi vinti c’è lo zampino di chi scrive, che in tutti e tre i casi ha elaborato le relazioni sugli aspetti contrattuali e ha fatto i calcoli per quantificare il petitum.

Del pari, va evidenziato che il modello per il ricorso vinto a Como è stato predisposto dall’Avv. Walter Miceli.

SCHEDA SUI RICORSI

Sono stati presentati in giro per l’Italia diversi ricorsi sulla Perequazione, sia esterna che interna; quelli sulla perequazione esterna hanno dato tutti esito negativo, anche se in molti casi, ad avviso di scrive, ci sono gli spazi per presentare appello.

Per quanto riguarda la Perequazione Interna, invece, siamo ormai a tre sentenze positive, in situazioni alquanto diversa l’una dall’altra; vediamole allora in modo analitico.

PRIMO RICORSO

E’ stato presentato a Roma nel febbraio del 2011 da un gruppo di vincitori del concorso ordinario; è stato vinto in primo grado ed è attualmente in appello, si è in attesa della sentenza di secondo grado.

Questo ricorso è stato patrocinato dall’Avv. Eva Utzeri del Foro di Roma ed è stato auto-organizzato dai ricorrenti, mentre la relazione tecnico-contrattuale è stata predisposta da Pietro Perziani.

SECONDO RICORSO

Anche questo ricorso è stato presentato a Roma, nel febbraio del 2012; si tratta del ricorso più importante, perché è stato vinto in via definitiva.

Il ricorso è stato organizzato da un’Associazione Professionale, è stato patrocinato dall’Avv. Rosario Tarsia del Foro di Roma ed anche in questo caso la relazione tecnico-contrattuale è stata predisposta da Pietro Perziani.

TERZO RICORSO

Il ricorso è stato recentemente vinto in primo grado presso il Tribunale di Como, è stato organizzato da un sindacato ed è stato patrocinato dall’Avv. Sharmine Carluccio.

Questo ricorso fa parte di un blocco di circa 500 presentati in tutta Italia con il patrocinio di vari avvocati; il modello di ricorso, utilizzato in tutta Italia, è stato predisposto dall’Avv. Walter Miceli del Foro di Palermo.

Per tutti questi ricorsi, ivi compreso quindi quello vinto a Como, Pietro Perziani ha predisposto una relazione individuale sugli aspetti tecnico-contrattuali ed ha quantificato il petitum.

UA-12945503-14