I CIR DELLA SICILIA 2017/18 E 2018/19

Scritto da Pietro Perziani on . Postato in Il dirigente e lo staff

I CIR DELLA SICILIA 2017/18 E 2018/19

Sono stati da poco firmati i CIR della Sicilia relativi agli anni scolastici 2017/18 e 2018/19; vediamo per prima cosa i contenuti.

I NUOVI IMPORTI

Ecco i nuovi importi della posizione variabile e del risultato stabiliti dal CIR 2017/2018:

CIR 2017/18

FASCE

POSIZIONE

RISULTATO

TOTALE

NUOVO IMPORTO MENSILE

PRIMA

14.073,71

2.055,30

16.129,01

1.082,59

SECONDA

11.851,55

1.730,78

13.582,33

911,66

TERZA

9.629,38

1.406,26

11.035,64

740,72

QUARTA

7.407,22

1.081,74

8.488,96

569,79

MEDIA

 

1568,52

 

 

Spieghiamo brevemente la tabella:

-nella seconda e terza colonna sono riportati gli importi annuali della posizione variabile e della retribuzione di risultato

-nella quarta colonna è riportato il totale della retribuzione variabile ed accessoria dato dalla somma delle due voci

-nella quarta colonna è riportato il nuovo importo mensile della posizione variabile.

Sono stati anche stabiliti gli importi delle reggenze, pari all’80% della posizione variabile:

FASCE

REGGENZA

PRIMA

11.258,97

SECONDA

9.481,24

TERZA

7.703,50

QUARTA

5.925,77

Per quanto riguarda il CIR 2018/19, gli importi della posizione variabile e delle reggenze sono rimasti gli stessi dell’anno precedente, mentre questi sono gli importi della retribuzione di risultato:

FASCE

POSIZIONE

RISULTATO

PRIMA

14.073,71

2.455,84

SECONDA

11.851,55

2.068,08

TERZA

9.629,38

1.680,31

QUARTA

7.407,22

1.292,55

MEDIA

 

1.874,20

Vediamo gli effetti dei nuovi CIR:

-l’importo mensile della posizione variabile rimarrà invariato (Forse di diminuirà di qualche centesimo)

-di conseguenza, non verranno corrisposti arretrati

-verrà pagata a tutti la retribuzione di risultato; sommando gli importi dei due anni, queste le somme che verranno corrisposte:

FASCE

SOMME CORRISPOSTE

PRIMA

4.511,14

SECONDA

3.798,86

TERZA

3.086,57

QUARTA

2.374,29

MEDIA

3.442,72

-verranno pagate le reggenze, naturalmente solo agli aventi diritto.

LA DIMINUZIONE DELLA RETRIBUZIONE VARIABILE EC ACCESSORIA

Nel corso della vigenza contrattuale 2016/2018, la retribuzione variabile ed accessoria è andata diminuendo; prendendo a riferimento l’a.s 2015/2016, questa la situazione:

DIMINUZIONE RETRIBUZIONE VARIABILE ED ACCESSORIA

FASCE

A.S. 2015/2016

A.S. 2016/2017

A.S. 2017/2018

A.S. 2018/2019

PRIMA

20.214,98

-2.455,21

-4.085,97

-3.685,43

SECONDA

17.023,13

-2.067,53

-3.440,80

-3.103,50

TERZA

13.831,30

-1.679,87

-2.795,66

-2.521,61

QUARTA

10.639,45

-1.292,19

-2.150,49

-1.939,68

Come si vede, la diminuzione inizia nell’a.s. 2016/2017, si accentua nell’a.s. 2017/2018 e rimane praticamente costante nell’anno successivo.

La diminuzione della retribuzione variabile ed accessoria emerge anche dalla media pro capite; questa la situazione:

A.S.

BUDGET

D.S. IN SERVIZIO

MEDIA PRO CAPITE

2015/2016

13.424.184,66

779

17.232,59

2016/2017

12.652.213,48

779

16.241,61

2017/2018

11.441.689,54

741

15.440,88

2018/2019

11.541.573,55

710

16.255,74

La diminuzione è più accentuata nei primi due anni e meno forte nel 2018/2019, quando ammonta a 976,85 euro annui.

Come si vede, il budget diminuisce in modo costante dal 2015/2016 al 2018/2019, ma anche i Dirigenti Scolastici in servizio diminuiscono, passando da 779 a 710.

Se nel 2018/2019 i Dirigenti Scolastici in servizio fossero rimasti quelli del 2015/2016, la media pro capite sarebbe stata di 14.815,88 euro, cioè 2.416,70 euro in meno, ben più marcata rispetto a quella reale; diciamo che la diminuzione dei Dirigenti Scolastici ha limitato i danni.

La stessa funzione “calmierante” è svolta dai vuoti di organico; nell’a.s. 2018/2019 l’organico della Sicilia è di 799 posti, ma i Dirigenti in servizio sono solo 710, ci sono 89 posti non occupati.

Se tutti i posti fossero occupati, la media pro capite sarebbe di14.445,02 euro, 2.787,56 in meno rispetto al 2015/2016.

COMPENSAZIONE TRA AUMENTI DEL CCNL E PERDITE DEI CIR

Come abbiamo appena visto, nell’arco della vigenza contrattuale 2016/2018 la retribuzione variabile ed accessoria ha subito una notevole contrazione, che va ad inficiare gli aumenti stabiliti dal CCNL 2016/2018.

Per capire cos’è successo sul totale dello stipendio, bisogna andare ad una compensazione tra le perdite dei CIR e gli aumenti del CCNL nel corso degli anni solari 2016, 2017 e 2018.

Vediamo la situazione anno per anno.

Anno 2016

Questa la situazione:

FASCE

PERDITE CIR

AUMENTI CONTRATTUALI

COMPENSAZIONE

PRIMA

-818,40

208,00

-610,40

SECONDA

-689,18

208,00

-481,18

TERZA

-559,96

208,00

-351,96

QUARTA

-430,73

208,00

-222,73

Come si vede, la perdita dei CIR è limitata, per il semplice fatto che nei primi otto mesi del 2016 è ancora in vigore il CIR 2015/2016: i tagli riguardano solo gli ultimi quattro mesi dell’anno, quando entra in vigore il CIR 2016/2017.

Anche gli aumenti contrattuali sono però ben poca cosa: 208 euro per il solo stipendio tabellare.

Di conseguenza, la compensazione è in negativo: i Dirigenti Scolastici siciliani con il contratto ci hanno rimesso!

Anno 2017

Questa la situazione:

FASCE

PERDITE CIR

AUMENTI CONTRATTUALI

COMPENSAZIONE

PRIMA

-2.998,80

603,00

-2.395,80

SECONDA

-2.525,29

603,00

-1.922,29

TERZA

-2.051,80

603,00

-1.448,80

QUARTA

-1.578,29

603,00

-975,29

Nel 2017 le perdite dei CIR sono ben più marcate, perché oltre al CIR 2016/2017 (Otto mesi) entra in vigore anche il CIR 2017/2018 (Quattro mesi); gli aumenti contrattuali invece rimangono bassi, solo 603 euro dello stipendio tabellare.

Di conseguenza, la compensazione è negativa: i Dirigenti Scolastici siciliani ci hanno rimesso più che nell’anno precedente.

Anno 2018

Questa la situazione:

FASCE

PERDITE CIR

AUMENTI CONTRATTUALI

COMPENSAZIONE

PRIMA

-3.952,46

4.228,04

275,58

SECONDA

-3.328,37

4.228,04

899,67

TERZA

-2.704,31

4.228,04

1.523,73

QUARTA

-2.080,22

4.228,04

2.147,82

Le perdite dei CIR aumentano ancora, perché entra in vigore anche il CIR 2018/2019, ma finalmente anche gli aumenti contrattuali si fanno più consistenti: 1.625,00 euro di stipendio tabellare e 2.603,04 di retribuzione di posizione/quota fissa.

La compensazione è positiva, finalmente i Dirigenti Scolatici siciliani ci vanno a guadagnare!

La vigenza contrattuale

Concludiamo prendendo in esame i tre anni della vigenza contrattuale nel loro insieme; questa la situazione:

FASCE

COMPENSAZIONE

PRIMA

-2.730,62

SECONDA

-1.503,79

TERZA

-277,03

QUARTA

949,80

Come si vede, solo la quarta fascia guadagna qualcosa, ma se si tiene presente che il grosso ei Dirigenti Scolastici è collocato in seconda fascia, possiamo dire che questo è il primo contratto dove…ci si rimette!

Più esattamente, va detto che i guadagni sono posticipati al 2019, oltre la vigenza contrattuale; di tutte queste stranezze parleremo in un prossimo articolo.

UA-12945503-14