EMILIA ROMAGNA. IL CIR 2016/2017

Scritto da Pietro Perziani on . Postato in Il dirigente e lo staff

EMILIA ROMAGNA

IL CIR 2016/2017

Il 5 Marzo 2018 è stato stipulato il CIR dell’Emilia Romagna relativo all’a.s. 2016/2017.

I nuovi importi stabiliti dal CIR 2016/2017

Questi i nuovi importi annuali stabiliti dal CIR 2016/2017:

Importi annui a.s. 2016/2017

FASCE

POSIZIONE

RISULTATO

TOTALE

PRIMA

15.916,40

1.834,68

17.751,08

SECONDA

13.642,63

1.572,59

15.215,22

TERZA

11.368,86

1.310,49

12.679,35

QUARTA

9.095,09

1.048,39

10.143,48

C’è una buona notizia: la posizione variabile aumenta; vediamo i nuovi importi mensili e i relativi aumenti:

Importi mensili posizione variabile ed aumenti

FASCE

IMPORTO MENSILE

AUMENTO

PRIMA

1.224,34

242,02

SECONDA

1.049,43

207,45

TERZA

874,53

172,89

QUARTA

699,62

138,30

Al solito, però, non è tutto oro quello che luce…Vediamo insieme posizione variabile e risultato:

Differenza con 2015/2016-Importi annui

FASCE

POSIZIONE

RISULTATO

TOTALE

PRIMA

3.146,25

-8.459,50

-5.313,25

SECONDA

2.696,79

-7.250,99

-4.554,20

TERZA

2.247,63

-6.042,49

-3.794,86

QUARTA

1.797,86

-4.834,00

-3.036,14

Come si vede, se la posizione variabile aumenta, il risultato diminuisce in modo considerevole, si potrebbe dire che c’è un crollo; proviamo a spiegare cosa è successo.

La posizione variabile

Il budget per la posizione variabile è diminuito, i Dirigenti Scolastici sono aumentati per cui gli importi individuali sarebbero dovuti diminuire, invece sono aumentati, come appena detto; come si spiega il mistero?

Il fatto è che nel 2016/2017 tutto il budget disponibile è stato utilizzato per la posizione variabile, com’è normale, mentre nell’anno precedente una bella fetta è stata dirottata sulla retribuzione di risultato, in ottemperanza ai diktat del MIUR.

Il risultato

Il risultato è praticamente crollato, perché:

-sono quasi scemate le risorse stanziate una tantum dalla Buona Scuola

-non c’è stato il dirottamento di risorse dalla posizione variabile al risultato, come successo l’anno precedente

-più del 70% del budget è stato utilizzato per il pagamento delle reggenze, per cui per il risultato vero e proprio è rimasto ben poco.

Bisogna comunque ricordare che c’è stata un’integrazione del FUN di 10 milioni lordo stato, per cui anche l’Emilia Romagna ha avuto uno stanziamento aggiuntivo: in media, sono circa 1.200 euro in più; questa dovrebbe essere la ripartizione tra le fasce:

Ripartizione stanziamento aggiuntivo

FASCE

PRIMA

1.310,49

SECONDA

1.123,28

TERZA

936,06

QUARTA

748,85

Cosa succede adesso?

Non appena il CIR verrà messo in pagamento, ci sarà l’aumento della posizione variabile; verranno anche corrisposti degli arretrati, perché l’aumento decorre dal 1 settembre 2016.

Naturalmente, verrà pagata anche la retribuzione di risultato, molto inferiore a quella dell’anno precedente, come sopra spiegato.

UA-12945503-14