LAZIO. IL CIR 2016/2017

Scritto da Pietro Perziani on . Postato in Il dirigente e lo staff

LAZIO

IL CIR 2016/2017

Nel Lazio il 18 gennaio è stato stipulato il CIR relativo all’a.s. 2016/2017; il prossimo CIR, realisticamente, sarà firmato solo dopo il rinnovo del contratto nazionale.

Vediamo allora il CIR 2016/2017; questi i nuovi importi annuali:

Importi CIR 2016/2017

FASCE

POSIZIONE VARIABILE

RISULTATO

TOTALE

PRIMA

14.893,34

2.338,89

17.232,23

SECONDA

12.541,76

1.969,59

14.511,35

TERZA

10.190,18

1.600,29

11.790,47

Queste la variazioni rispetto al 2015/2016:

Variazioni su 2015/2016

FASCE

POSIZIONE VARIABILE

RISULTATO

TOTALE

PRIMA

+5.539,94

-2.885,26

+2.654,68

SECONDA

+4.665,22

-2.429,69

+2.235,53

TERZA

+3.790,49

-1.974,13

+1.816,36

Come si vede, la posizione variabile ed il risultato hanno un andamento opposto: la prima aumenta, il secondo diminuisce.

La posizione variabile

La posizione variabile aumenta perché nel 2016/2017 non ci sono più i tagli aggiuntivi che il Lazio ha subito nel 2015/2016 al pari di altre cinque regioni italiane, nonché i tagli aggiuntivi relativi all’a.s. 2011/2012; possiamo dire che il Lazio usufruisce dei benefici della Buona Scuola con un anno di ritardo rispetto al resto d’Italia.

La cosa più importante è che, non appena verrà applicato il nuovo CIR, aumenterà lo stipendio mensile, più esattamente aumenterà la posizione variabile; questi i nuovi importi mensili e l’aumento rispetto ad oggi:

Nuovi importi ed aumenti mensili

FASCE

NUOVO IMPORTO

AUMENTO

PRIMA

1.145,64

426,15

SECONDA

964,75

358,86

TERZA

783,86

291,58

Finalmente, dopo tanti tagli, un Dirigente Scolastico del Lazio prenderà di più rispetto all’a.s. 2010/2011; senza dimenticare che i tagli ci sono, eccome, sia pure nascosti dalle nuove risorse stanziate dalla Buona Scuola.

Per concludere, diciamo che si percepiranno anche degli arretrati, perché il nuovo CIR decorre dal 01/09/2016.

Il risultato

La retribuzione di risultato invece diminuisce, perché si vanno esaurendo le risorse stanziate una tantum dalla Buona Scuola; nel 2016/2017 ne rimangono ben poche e vanno ad esaurirsi proprio con questo anno scolastico.

Si rischia che i colleghi nemmeno se ne accorgano, perché il risultato verrà pagato insieme agli arretrati della posizione variabile, ma c’è stata una diminuzione consistente, come sopra riportato:

Diminuzione risultato

FASCE

RISULTATO

PRIMA

-2.885,26

SECONDA

-2.429,69

TERZA

-1.974,13

Noi però abbiamo la testa dura: chiederemo al giudice quanto non percepito a causa dei tagli che si protraggono fino al 2016/2017 e rimarranno in eredità al nuovo CCNL (VEDI).

UA-12945503-14